Pubblicato il: 19 Aprile 2014 alle 11:03

Attualità

Acquedotto del Fiora alla Fiera del Madonnino per promuovere il progetto “Bolletta verde”

Acquedotto del Fiora alla Fiera del Madonnino con il progetto “Bolletta verde“.

Dal 24 al 28 aprile, il gestore del servizio idrico integrato delle province di Grosseto e Siena sarà presente alla 36esima edizione della fiera campionaria che si tiene a Braccagni. Tutti coloro che andranno a visitare lo stand R084 del padiglione “Muratura”, all’interno del settore rosso, potranno iscriversi gratuitamente all’iniziativa che prevede la gestione e la conservazione della bolletta dei consumi idrici nel formato elettronico, una modalità nuova di rapportarsi con la bolletta, con un triplice vantaggio: un risparmio economico nell’attività di fatturazione, considerato che attraverso la gestione elettronica si vanno ad abbattere le spese di stampa e quelle postali; un minor consumo di energia e di materiale arboreo dovuto alla mancata produzione della carta su cui sarebbe stata stampata la bolletta; un risparmio energetico dovuto alla soppressione della consegna a domicilio della bolletta stampata.

Attivando la “bolletta verde”, l’utente riceverà direttamente sul cellulare e sulla casella di posta elettronica un messaggio che lo avviserà dell’emissione (l’e-mail avrà in allegato anche il documento); in ogni momento, attraverso una password, potrà accedere al sito di Acquedotto del Fiora dove, in assoluta sicurezza, saranno conservate e consultabili le bollette idriche degli ultimi anni. Inoltre, con il risparmio ottenuto Acquedotto del Fiora provvederà a piantare alberi nei territori serviti: per ogni 10 adesioni alla bolletta verde, ne sarà messo a dimora uno.

La Fiera del Madonnino è tra le più grandi esposizioni campionarie della Toscana e ogni anno richiama in Maremma migliaia di visitatori: una vetrina importante per promuovere la qualità dell’acqua erogata, per diffondere una diversa cultura della risorsa idrica e per promuovere i   progetti di efficientamento e miglioramento del rapporto con l’utente – commenta il presidente di Acquedotto del Fiora Tiberio Tiberi -. Proprio per questo abbiamo scelto di essere presenti con ‘Bolletta verde’, l’iniziativa lanciata lo scorso anno in occasione di Festambiente che dimostra come si possa contribuire alla salvaguardia dell’ambiente anche attraverso un piccolissimo gesto quale lo scegliere di ricevere il documento relativo ai consumi idrici in formato elettronico. Basti pensare che per ogni fatturazione Acquedotto del Fiora invia in totale agli utenti circa 1 milione tra fogli e buste: optare per la bolletta ‘verde’ consentirebbe di ridurre l’utilizzo di questa enorme quantità di carta e quindi di salvare alberi che riducono la quantità di anidride carbonica nell’ambiente“.

Ad oggi, hanno aderito 1.906 utenti all’iniziativa e Acquedotto del Fiora ha pronti da piantumare circa 100 alberi a Siena e circa 84 a Grosseto – prosegue Tiberi La scelta di destinare le risorse economiche risparmiate con la ‘bolletta verde’ all’acquisto di alberi da piantare nei territori serviti da Acquedotto del Fiora è stata fatta anche in considerazione del fatto che ogni albero messo a dimora assorbirà, nel corso del proprio ciclo di vita, circa 0,7 tonnellate di anidride carbonica, con grande beneficio ambientale“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su