Pubblicato il: 31 Dicembre 2016 alle 15:24

AmiataNotizie dagli Enti

Piscina geotermica, accordo tra Arcidosso e Santa Fiora: la struttura sorgerà ad Aiole

Individuata l’ubicazione definitiva della piscina geotermica: sorgerà a Santa Fiora, in località Aiole, nell’area dove si svolgeva la “Sagra dell’acquacotta”.

Il Consiglio comunale di Santa Fiora ha approvato la variante urbanistica, che oggi è diventata definitiva. L’evento, di portata storica per questo versante dell’Amiata, è stato annunciato con visibile soddisfazione da‎i sindaci di Arcidosso, Jacopo Marini, e di Santa Fiora, Federico Balocchi.

L’ubicazione è quindi stabilita definitivamente ed ora Enel Green Power provvederà ad elaborare il progetto esecutivo ed a realizzare sia la piscina che il vapordotto per tutta l’area turistica delle Aiole.

La piscina

Sarà molto più di una semplice piscina, un vero e proprio polo sportivo e turistico: il progetto prevede la costruzione di un complesso di 1850 metri quadrati con copertura in legno lamellare ed esterni interamente in vetro, 3 vasche, di cui una semi-olimpionica di 25 per 16,8 metri, una per bambini e una dedicata al fitness, all’acquagym e alla riabilitazione. La struttura sarà riscaldata con l’energia geotermica e sarà realizzata da Enel Green Power con un investimento complessivo di 2 milioni di euro.‎

Inoltre, il vapordotto collegherà gli alberghi e le abitazioni della zona.

Si tratta di un’opera fondamentale per tutto il territorio dell’Amiata – afferma il sindaco Federico Balocchi, forse la più importante che interesserà il Comune di Santa Fiora nei prossimi anni, portando benefici non solo in termini di immagine e di promozione turistica, ma anche di indotto, offrirà nuovi servizi ai cittadini e sicuramente garantirà nuovi posti di lavoro“.

Il luogo dove realizzarla – continua Balocchiè stata individuato insieme al Comune di Arcidosso, tuttavia era necessaria una variante urbanistica semplificata, che il Comune di Santa Fiora ha approvato il mese scorso andando in pubblicazione il 30 di novembre. A fine dicembre sono scaduti i 30 giorni per le osservazioni, quindi, adesso, siamo felici di annunciare che la variante è definitiva. Nel frattempo Enel ha assicurato che partirà subito con le procedure di concessione edilizia. Se tutto procederà secondo le nostre previsioni, i lavori dovrebbero iniziare tra la primavera e l’estate“.

L’intervento è frutto dell’accordo sottoscritto dai Comuni di Santa Fiora e Arcidosso con Enel Green Power e la Regione, sulla base del quale Enel si impegna a finanziare l’opera per poi cederla gratuitamente ai due Comuni.

Auspichiamo all’inizio del 2018 di vedere la piscina in funzione – commenta il sindaco di Arcidosso, Jacopo Marini -. L’infrastruttura, di proprietà dei Comuni di Santa Fiora e Arcidosso, sarà a servizio di tutto il comprensorio dell’Amiata, che avrà a disposizione una struttura pubblica all’avanguardia, dotata dei migliori confort e con costi di gestione contenuti, perché l’acqua sarà riscaldata con calore geotermico e gli ambienti con il teleriscaldamento“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su