Accordo tra Comune ed Enel: arrivano le colonnine per ricaricare le auto elettriche

L’amministrazione del Comune di Follonica ha sottoscritto in questi giorni un protocollo d’intesa con Enel Energia Spa per l’installazione di una rete di infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici.

Le “colonnine elettriche”, come comunemente vengono chiamate le stazioni di rifornimento di ricarica per i veicoli elettrici, saranno installate in aree dedicate che i tecnici di Enel, congiuntamente al personale incaricato dal Comune di Follonica, individueranno e che saranno adeguatamente predisposte per la sosta delle auto durante l’erogazione del servizio.

Enel Energia provvederà, a proprie cure e spese, all’esecuzione dei lavori e alla manutenzione degli impianti realizzati, mentre il Comune di Follonica provvederà al rilascio gratuito del terreno interessato ai lavori.

La firma di questo protocollo – dichiara il vicesindaco Andrea Pecoriniè una tappa fondamentale del programma di governo di questa amministrazione, a dimostrazione dell’impegno profuso negli anni a favore dello sviluppo di una mobilità sostenibile e della tutela ambientale“.

La realizzazione di ‘colonnine elettriche’ nel nostra territorio – continua Pecorinivuole essere un impulso ad una maggiore diffusione di veicoli a trazione elettrica o ibrida, che in questo momento molte aziende automobilistiche stanno distribuendo sul mercato, nell’ottica di tutelare la salute e l’ambiente“.

Inoltre – conclude Pecorini, se consideriamo che all’estero la mobilità elettrica ha avuto già un discreto sviluppo, fornire il nostro territorio di impianti di ricarica per veicoli elettrici può essere un valore aggiunto per un turismo sempre più internazionale“.

Con la realizzazione delle infrastrutture necessarie per la ricarica di veicoli elettrici – dichiara l’assessore Mirjam Giorgierioffriamo l’opportunità di contribuire in modo consapevole ed esemplare alla riduzione dell’inquinamento, non solo atmosferico, ma anche acustico“.

Questa amministrazione – conclude la Giorgieri procede nel progetto di una smart city, puntando sull’efficienza energetica, la mobilità sostenibile e uno sviluppo integrato territoriale, per una città ‘intelligente’ che utilizzi la tecnologia a miglioramento della qualità della vita dei suoi cittadini“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top