Cultura & SpettacoliGrosseto

“A veglia al canto del foco”: nel Giardino dell’archeologia si canta la Maremma

Mercoledì 24 giugno in via Ginori un nuovo evento di "Grosseto in scena"

La musica dell’associazione “Soul Diesis” è protagonista di un nuovo evento della rassegna “Grosseto in scena“, promossa dal Comune.

Mercoledì 24 giugno, alle 21.30, nel Giardino dell’archeologia di via Ginori, Carla Baldini (voce) e Dino Simone (fisarmonica) cantano la Maremma con “A veglia al canto del foco“.

Storie e leggende maremmane saranno raccontate attraverso la musica: da Pia de’ Tolomei alla storia di Biagio e Mercede, dal brigante Tiburzi ai Flagellanti di Roccatederighi. La serata è a ingresso libero.

«La settimana scorsa – spiegano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il vicesindaco e assessore alla cultura, Luca Agresti la rassegna “Grosseto in scena” è iniziata nel migliore dei modi: il pubblico ha dimostrato di apprezzare la proposta del cartellone nel rispetto delle norme anticontagio. Abbiamo avuto conferma dell’esigenza della città di tornare ad assistere a spettacoli musicali o teatrali e questa rassegna va a intercettare proprio quella necessità».

L’ingresso all’evento è gratuito: si consiglia la prenotazione. Per informazioni e prenotazioni chiamare i numeri 347.8040831 o 334.1030779.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button