Pubblicato il: 10 Luglio 2019 alle 12:16

Colline Metallifere

“Serata per Lucio”: a Montemassi musica, parole e solidarietà per ricordare Macii

“Serata per Lucio” è il titolo dell’iniziativa in programma per venerdì 12 luglio, dalle 20, al parco di Montemassi (Roccastrada). Un evento organizzato dalla comunità di Montemassi, con il sostegno dell’associazione culturale Unicorno, del circolo Arci paesano, del circolo Arci Khorakhanè di Grosseto, del comitato provinciale Arci di Grosseto e dell’associazione Partecipazione e sviluppo per ricordare Lucio Macii, scomparso, dopo una malattia, il 25 aprile scorso.

Appassionato di musica, speaker radiofonico per molte radio private, attivo in associazioni come dirigente, volontario e operatore, Macii è stato per anni un promotore di incontri e cultura in tante realtà della provincia di Grosseto. E proprio per dare vita a un momento di “musica, parole e solidarietà”, familiari e amici hanno deciso di dare vita a una serata che ha lo scopo di raccogliere fondi per sostenere la ricerca in campo medico.

Dalle 19, quindi, il parco pubblico di Montemassi, luogo che spesso Lucio ha animato con le sue iniziative, ospiterà tanti artisti che vogliono dedicare un ricordo, attraverso le loro perfomance, a Macii: da Dario Canal alla Jug band delle Colline Metallifere, collettivo musicale, dalle Portate dell’Arcobaleno al cantautore Enrico Rustici passando per l’interprete Lorenza Baudo, la soprano Simona Parra, il gruppo folkoristico i Pettirossi di Roccastrada e ancora Dj Samba Governatore e molti altri.

Durante la serata sarà presentato anche un video, realizzato dall’associazione Partecipazione e Sviluppo con cui Macii ha lavorato in questi ultimi anni per la gestione dei centri di accoglienza straordinaria dei migranti, con le testimonianze dei ragazzi che lo hanno conosciuto. Ma saranno anche altri gli amici di Lucio che porteranno il loro ricordo. Macii, infatti, ha animato per anni la vita culturale roccastradina e non solo. Dirigente dell’Arci, è stato anche assessore alla cultura al Comune di Roccastrada dal 1992 al 1994 e dal 1999 al 2004. Profondo conoscitore ed estimatore di molti generi musicali, passione che per un periodo aveva espresso attraverso il suo lavoro in radio, è stato sempre impegnato sui temi dei diritti, organizzando, tra le altre cose, le celebrazione per la festa del 25 aprile proprio a Montemassi anche in onore del suocero, Leo Radi. E proprio in un giorno a lui tanto caro, la festa della Liberazione appunto, Lucio se n’è andato, lasciando la sua passione e il suo impegno in eredità a tante persone, primi tra tutti i figli Dario e Alice che hanno contribuito all’organizzazione della serata.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su