Pubblicato il: 20 Febbraio 2020 alle 12:43

Cultura & SpettacoliGrosseto

“A Gospel Night”: un concerto per celebrare le 200 esibizioni dei Sisters & Brothers

Inizia oggi la prevendita per il concerto-evento che si terrà sabato 14 marzo al Teatro degli Industri di Grosseto.

Un concerto per festeggiare un traguardo significativo: i 200 live del Sisters and Brothers Gospel Choir Ensemble. Il coro gospel grossetano, fondato da Carla Baldini nel 1996, ha infatti portato in quasi un quarto di secolo di attività la musica religiosa afro-americana in chiese, piazze e teatri di tutta Italia con ben 200 concerti.

La special guest dell’evento sarà Ginger Brew, cantante ghanese di spessore internazionale, nota al pubblico italiano come voce solista e corista di Paolo Conte.

Ginger ed i Sisters and Brothers daranno vita ad uno spettacolo unico, significativamente intitolato “A Gospel Night”, un crescendo musicale capace di trasmettere il significato più profondo di questo trascinante genere e coinvolgere coro e pubblico in un unico canto. In programma i classici della musica religiosa afro-americana (“Oh, happy day”, “When the Saints go marchin’ in”, “Amazing Grace”,… ), canzoni immortali come “Imagine” e “What a wonderful World” e gospel originali composti da Carla Baldini.

Ginger Brew ha iniziato a cantare in tenera età, ispirata dal padre Kwesi Brew, diplomatico ghanese, poeta, scrittore e grande appassionato di musica. Cittadina del mondo in virtù del lavoro di ambasciatore del padre, Ginger ha seguito i suoi studi negli Usa, in Messico, in Inghilterra e in Libano, sviluppando così una preparazione e sensibilità musicale che comprende afro gospel, reggae e calypso, jazz, soul, rhythm & blues e musica africana. Ginger Brew ha collaborato con artisti internazionali del calibro di Black Ladies, Art Farmer, Mariah Carey, Phil Collins, Lucio Dalla, Adriano Celentano, Elisa e Paolo Conte, di cui è compagna di viaggio da oltre venticinque anni. Ginger Brew si è esibita nelle sale concerto di tutto il mondo, dalla Cadogan Hall di Londra all’Olympia di Parigi.

Il coro Sisters and Brothers Gospel Choir Ensemble è stato uno fra i primi in Italia a dedicarsi interamente alla musica gospel e spiritual; è attivo, come detto, dal 1996 ed ha collaborato con noti cantanti gospel afro-americani come Cheryl Porter, Charlie Cannon, Ginger Brew e con gli ensemble statunitensi Vincent Bohanan & The Sound of Victory, Uni.Sound e Chicago Mass Choir. La discografia dei Sisters & Brothers comprende due titoli: “Sisters & Brothers Gospel Choir Ensemble” (Art and Music Collection, 1998), che è stato venduto in tutto il mondo, e “The Gospel Night” (VoceViva – M.A.P., 2007), con la partecipazione di Cheryl Porter.

Nella formazione stabile il coro è composto da 25 cantanti, ma parteciperanno al concerto al Teatro degli Industri anche alcuni dei tantissimi cantanti (più di cento) che hanno fatto parte del coro dalla sua fondazione ad oggi. Li accompagnerà una solida sezione ritmica composta da Stefano Pioli al pianoforte, Massimo Niccolai al basso elettrico e Tommaso Niccolai alla batteria. Dulcis in fundo: per un ideale passaggio di testimone generazionale debutterà nel corso della serata il coro “MiniGospel”, formato dai piccoli figli dei coristi.

I biglietti (da 10 a 16 euro) sono in prevendita a Grosseto all’edicola Cicaloni di via della Pace (davanti al Sacro Cuore), aperta dal lunedì al sabato dalle 6 alle 13 e dalle 16 alle 20.

Informazioni e prevendita dei biglietti tramite bonifico bancario all’indirizzo e-mail info@sfcomunicazione.com, al numero 335.5849911 e sul sito www.sistersandbrothers.it.

Il concerto è organizzato dall’associazione Soul Diesis con la collaborazione del Comune di Grosseto ed il patrocinio dell’associazione Cori della Toscana. Sponsor della serata Carrefour.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su