Colline Metallifere

Giuncarico: parte il progetto sulle colonie feline

E’ partito il progetto di controllo delle colonie feline di Giuncarico approvato dal Comune di Gavorrano su proposta della Lav e della Lac e con la collaborazione della Asl per le sterilizzazioni. Alla conferenza stampa di presentazione che si è tenuta oggi erano presenti il sindaco di Gavorrano, Elisabetta Iacomelli; l’assessore Daniele Tonini; il consigliere William Capra e i membri della giunta municipale insieme a Giacomo Bottinelli, femmina giuncarico catturata responsabile provinciale Lav.

Il progetto, già cominciato nelle scorse settimane, ha portato finora alla sterilizzazione delle prime cinque femmine e all’adozione di tre cuccioli. A breve si terrà un’assemblea con la popolazione per condividere le modalità del progetto stesso e cercare il supporto della cittadinanza.

Gli obiettivi principali da perseguire sono quattro: l’informazione e l’educazione della cittadinanza; interventi mirati alla riduzione del numero di felini presenti tramite la sterilizzazione; la promozione delle adozioni; lo spostamento dei punti di alimentazione dei felini dalle aree di maggiore criticità.

L’elevato numero di felini randagi – si legge nel piano di intervento approvato dalla giunta comunale – si associa con problematiche di tipo sanitario per gli stessi ed ha ingenerato tensioni sociali che sono sfociate in azioni criminali con lo spargimento di esche avvelenate in violazione delle ordinanze ministeriali in materia e del codice penale”.

La Lav e la Lac hanno già avviato la propria azione piazzando trappole e prelevando i gatti per l’intervento di sterilizzazione che viene eseguito ogni martedì presso la Asl di Grosseto.

Il punto chiave è la consapevolezza della cittadinanza e di chi si occupa dell’alimentazione delle colonie”, ha dichiarato Giacomo Bottinelli. “Se riusciremo a far loro capire come ci stiamo muovendo e ci aiuteranno i risultati saranno certamente migliori. Ci auguriamo che l’Istituto Comprensivo di Gavorrano possa esserci di supporto con iniziative educative”.

 Nella foto, una delle prime femmine catturate a Giuncarico.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su