Violenza sessuale e rapina a Follonica: arrestati due dei quattro responsabili

Voleva solo recarsi a prendere il treno che l’avrebbe riportata a casa da Follonica, ma si era trovata davanti quattro uomini, due di carnagione chiara e due di colore, che avevano iniziato a guardarla insistentemente tanto da farla desistere la andare a prendere il treno.

Così la giovane donna si è avviata verso il centro cittadino, ma è stata raggiunta da uno dei due uomini di colore a bordo di una bicicletta, che le si è parato davanti impedendole di proseguire. Poichè la giovane stava fumando, l’uomo le ha chiesto una sigaretta, nel frattempo erano stati raggiunti dagli altri tre uomini.

Mentre il secondo uomo di colore si era messo a fare “la vedetta”, il rumeno di 47 anni aveva iniziato a palpeggiarla, prima di sottrarle il portafogli dal quale aveva prelevato 10 euro e la tessera sanitaria. L’altro rumeno di 37 anni intanto aveva iniziato a rivolgere alla vittima pesanti apprezzamenti e nonostante la donna lo avesse pregato di smetterla le avance dell’altro rumeno si erano fatte ancora più pesanti.

All’ennesima richiesta di restituzione del portafogli da parte della donna, il trentasettenne le aveva lanciato addosso il portafogli. La giovane, raccolto il portafogli, era scappata via di corsa, inseguita per un tratto di strada dal ragazzo di colore in bici.

Durante la fuga fortunatamente la donna era riuscita a contattare telefonicamente i genitori, che, poco dopo, l’avrebbero raggiunta a Follonica.

Così, a seguito della denuncia della vittima e all’individuazione fotografica, ieri mattina, i carabinieri della compagnia di Follonica hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dei due rumeni.

Gli arrestati sono stati condotti presso le case circondariali di Grosseto e Livorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top