Cocaina, pregiudicati e clandestini all’interno di un locale: sospesa la licenza

Oggi pomeriggio, nell’ambito di servizi di controllo del territorio, gli agenti della Questura hanno identificato alcuni clienti presenti in un ristorante etnico di via Varese, nel centro storico di Grosseto.

Il blitz della Polizia ha permesso di identificare una decina di stranieri, fra cui alcuni pregiudicati, tutti risultati privi del permesso di soggiorno.

Nel locale, su un divanetto, è stato ritrovato un giubbotto in cui erano nascosti tredici involucri termosaldati contenenti cocaina. Il proprietario del giubbotto è stato denunciato per possesso ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Un altro involucro contenente cocaina è stato invece ritrovato dai poliziotti sotto un altro divanetto, durante la perquisizione del locale.

Inoltre, la frequente presenza all’interno del locale di pregiudicati ha spinto il Questore di Grosseto ad adottare il provvedimento di chiusura temporanea del ristorante per quindici giorni dalla mezzanotte di oggi, così come previsto dall’articolo 100 del Tulps, per tutelare l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top