Luna Park di Marina, il sindaco: “Stop a polemiche sterili, spostamento imposto dalla legge”

Sullo spostamento del luna park di Marina di Grosseto è giusto fare chiarezza: a causa del cresciuto livello di pericolosità di incendi boschivi, la Commissione pubblici spettacoli ha ufficiosamente negato ritenuto l’uso del sito. Ce lo ha comunicato preventivamente solo per permettere di trovare una location alternativa e scongiurare ai giostrai di trovarsi in una posizione insostenibile“.

A dichiararlo è il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna.

“Ritengo quindi necessario mettere a tacere questa giostra inutile di consigli e sterili soluzioni alternative che negli ultimi giorni circolano in maniera forsennata: non è possibile mantenere l’attuale localizzazione – sottolinea il sindaco -. Non è una nostra scelta. Non possiamo andare contro la legge. Non possiamo andare contro il parere espresso dalle autorità competenti. Far rimanere le attrazioni lì significa esporre i proprietari ad una certezza non sostenibile“.

“Ci piacerebbe molto poter far festeggiare il ventesimo anno di permanenza del luna park di Marina nello stesso luogo dove è stato nelle ultime 19 estati, ma purtroppo è semplicemente impossibile. Alambiccarsi per trovare percorsi che permettano la conservazione dell’attuale location è uno spreco di energie, oltre che uno sport inerte che non ci interessa praticare ulteriormente – conclude Vivarelli Colonna -. Siamo impegnati in un percorso partecipato con il Consorzio Marina Parco per individuare quanto prima il luogo dove le attrazioni saranno ospitate“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top