Emergenza neve, la Provincia mette in campo uomini e mezzi

La Provincia di Grosseto, a seguito della diramazione dell’allerta meteo arancione da parte della Protezione civile, è intervenuta nel comprensorio amiatino con dieci operatori a disposizione dalle 10 alle 24 di lunedì 13 novembre: tra le altre cose hanno gestito – assieme alla Polizia stradale che si è occupata di regolare il traffico – la situazione critica che si è presentata all’altezza del cantiere stradale in località Aiuole dove, per consentire i lavori sulla carreggiata, era già presente il senso unico alternato.

Sempre nella stessa zona tre spazzaneve hanno lavorato dalle 12 alle 24 di lunedì 13 novembre, mentre alle 4 di oggi sono entrati in funzione 4 mezzi spargisale. Altri interventi sono stati messi in campo nella zona delle Colline Metallifere con autocarri spargisale e 8 operatori al lavoro nell’area compresa tra Montieri e Gerfalco.

A Cinigiano si è reso invece necessario un intervento per ripristinare la sicurezza a seguito della caduta di alcune piante a causa della forza del vento. In funzione, sulla strada provinciale 70, anche un autocarro spargisale con il supporto di tre operatori impegnati ad evitare il verificarsi di disagi.

L’inverno è alle porte e arriveranno altre emergenze – dichiara il presidente della Provincia Antonfrancesco Vivarelli Colonna: la Provincia che, a causa delle scarse risorse, non è in grado di sostenere la quotidianità come potrà tutelare la sicurezza di uno dei territori più vasti d’Italia? L’impegno da parte del personale c’è tutto. A questo proposito ringrazio il consigliere provinciale con delega Marco Biagioni”.

Anche oggi rimane in vigore l’allerta arancione per il forte vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top