Amministrative, Iacomelli: “Troppa improvvisazione, serve lavorare con serietà politica”

In questi mesi abbiamo appreso dai giornali la disponibilità di giovani candidati a ricoprire l’ambita carica di sindaco, giovani del territorio che provengono da esperienze e realtà diverse; ogni loro sensibilità e competenza sarà sicuramente utile, siamo certi che ciascuno potrà arricchire di validi contributi la discussione politica e non solo“.

A dichiararlo è il sindaco di Gavorrano, Elisabetta Iacomelli.

“In un momento in cui ci risulta difficile metabolizzare i recenti risultati elettorali nazionali, riteniamo sia un dato assolutamente positivo che nel Comune di Gavorrano si registri la volontà di molti ad assumere un ruolo di così grande responsabilità – spiega il sindaco; oggi ricoprire la carica di amministratore è una missione, tante sono le responsabilità, tante le competenze richieste, di quelle particolari che purtroppo non puoi acquisire sui banchi di scuola, ma che impari sul campo con tanta umiltà, guardando, ascoltando, ‘rubando’ a chi un’esperienza simile l’ha già acquisita. Non si deve pensare che si possa amministrare con estemporaneità e fantasia“.

“Ciò che sgomenta e preoccupa noi, che oggi amministriamo questo ente, è l’improvvisazione che caratterizza le parti politiche, ciò che emerge con chiarezza è la protervia incapacità di un dialogo politico sereno, di un sano confronto con la società civile, ma soprattutto è evidente l’assoluta mancanza di rispetto nei confronti di coloro che a quella parte politica appartengono – continua il sindaco. In questo particolare momento, riteniamo importante, rimettendo la trattazione dei tanti temi ad una prossima conferenza stampa, sottolineare la necessità di lavorare senza inutili promesse e vacue parole, per il bene di questa comunità, ricercando quella serietà politica e quel rispetto personale che è dovuto a chi ormai da anni ha con impegno e grande senso di responsabilità amministrato questa comunità, a chi è stato capace di superare ed ignorare continui ostacoli ed inutili provocazioni, a chi per la formazione, la sensibilità e l’intelligenza politica di cui dispone ha continuato con determinazione ad assolvere il compito che i cittadini gli hanno assegnato“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Top