Entra in una casa, strattona un’anziana e la rapina, poi si nasconde nell’ascensore: arrestata

E’ entrata in un appartamento e ha rapinato un’anziana sbattendola a terra, poi è fuggita nascondendosi nell’ascensore del palazzo, ma è stata scoperta dai Carabinieri ed arrestata.

La protagonista della vicenda, accaduta a Grosseto, è una donna di 26 anni di origini brasiliane.

Ieri sera, la centrale operativa del Comando provinciale dei Carabinieri di Grosseto ha inviato un equipaggio dell’Aliquota radiomobile in via Matteotti, dove era stata segnalata la presenza di una donna straniera che stava infastidendo dei commercianti.

Nel corso delle ricerche della persona segnalata, i Carabinieri hanno sentito delle urla provenienti da un condominio e sono entrati all’interno del palazzo.

A quel punto, i militari dell’Arma si sono resi contro che era stata messa in atto una rapina ai danni di una donna di 96 anni, che era stata scaraventata a terra da una donna straniera.

Le immediate ricerche hanno permesso ai Carabinieri di trovare l’autrice della rapina, che nel frattempo si era nascosta all’interno dell’ascensore del palazzo mentre tentava la fuga.

La straniera è stata perquisita: addosso aveva un orologio, che aveva strappato con violenza dal polso dell’anziana,  due monili in oro e 80 euro, rubati all’interno dell’abitazione.

La vittima della rapina, soccorsa precauzionalmente dal 118, non ha riportato lesioni.

La donna arrestata è stata tradotta rinchiusa nel carcere di Pisa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top